Voi siete qui: Home ***GRATUITO*** PATROCINIO
AVVOCATO GRATUITO PATROCINIO CIVILE E PENALE Stampa E-mail


AVVOCATO GRATIS : GRATUITO PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

IN MATERIA CIVILE E PENALE

 


Lo Studio Legale SAL viene incontro a tutti coloro che  vengono definiti “NON ABBIENTI” ovvero che non possono permettersi, con il proprio reddito, di pagare un avvocato per stare in causa ( sia per agire che per difendersi ).

Infatti, lo Studio Legale SAL assicura ai propri clienti assistenza legale, SIA NEL CAMPO CIVILE CHE PENALE, gratuita cioè a spese dello stato, in quanto gli avvocati dello studio sono regolarmente abilitati all'esercizio del GRATUITO PATROCINIO, essendo inseriti negli specifici elenchi predisposti dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati.

*****

GRATUITO PATROCINIO IN MATERIA CIVILE

Il servizio di gratuito patrocinio è offerto in materia civile perle cause aventi ad oggetto:

- Separazione coniugale consensuale;

- Separazione coniugale giudiziale;

- Divorzio Congiunto;

- Divorzio Giudiziale;

- Modifica delle condizioni di separazione e divorzio;

- Regolamentazione affidamento e mantenimento figli minori nati al di fuori del matrimonio;

- Infortunistica Stradale - Risarcimento danni al fondo vittime della strada;

QUANDO E’ POSSIBILE BENEFICIARE DEL GRATUITO PATROCINIO ?

Può essere ammesso al gratuito patrocinio chi è titolare di un reddito annuo imponibile ai fini dell'imposta personale sul reddito, non superiore ad Euro 11.528,42, risultante dall'ultima dichiarazione.

Se l'interessato convive con il coniuge o con altri familiari, il reddito è costituito dalla somma dei redditi conseguiti nello stesso periodo da ogni componente della famiglia compreso il richiedente.

Ai fini della determinazione del limite di reddito si tiene conto anche dei redditi che per legge sono esenti dall'imposta sul reddito persone fisiche (IRPEF) o che sono soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta, ovvero ad imposta sostitutiva.

Si tiene conto del solo reddito personale quando sono oggetto della causa diritti della personalità (per esempio diritto al nome, modifica stato civile, etc.), oppure nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti del nucleo familiare con lui convivente ( ad es. separazione consensuale, giudiziale, divorzio congiunto e giudiziale etc.).

Tutti i cittadini italiani e stranieri che rientrano nei limiti di reddito sopra menzionati, possono essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato.

Quali sono i documenti per poter beneficiare del gratuito patrocinio  ?

1) Fotocopia documento d’identità (carta d’identità, passaporto o loro equivalente, nonché permesso di soggiorno per gli stranieri soggiornanti in Italia ).

2) Fotocopia codice fiscale del richiedente e di tutti gli appartenenti al nucleo familiare e dei conviventi di fatto.

3) certificato di stato di famiglia rilasciato da non oltre 3 mesi o autocertificazione riportante i dati anagrafici e grado di parentela dei familiari conviventi come risultanti dallo stato di famiglia.

4) fotocopia dell’ultima dichiarazione dei redditi del richiedente : modello unico, modello cud, modello 730 o 770.

5) fotocopia dell’ultima dichiarazione dei redditi dei familiari ( anche di fatto ) conviventi : modello unico, modello cud, modello 730 o 770.

*****

GRATUITO PATROCINIO IN DIRITTO PENALE

Al fine di essere rappresentata in giudizio nell’ambito di un procedimento penale (o penale militare), sia per agire che per difendersi, la persona non abbiente può richiedere la nomina di un avvocato e la sua assistenza a spese dello Stato, purché le sue pretese non risultino manifestamente infondate.

Lo studio legale S.A.L. offre il servizio di gratuito patrocinio in  anche in materia penale.

Chi può essere ammesso ?

Per essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato in ambito penale è necessario che il richiedente sia titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a euro 11.369,24.

Se l’interessato convive con il coniuge o altri familiari, il reddito, ai fini della concessione del beneficio, è costituito dalla somma dei redditi di tutti i componenti la famiglia. Solo nell’ambito penale il limite di reddito è elevato di euro 1.032,91 per ognuno dei familiari conviventi.

Possono richiedere l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato:

i cittadini italiani;

gli stranieri e gli apolidi residenti nello Stato;

l’indagato, l’imputato, il condannato, l’offeso dal reato, il danneggiato che intendano costituirsi parte civile, il responsabile civile o civilmente obbligato per l'ammenda;

colui che (offeso dal reato – danneggiato) intenda esercitare azione civile per risarcimento del danno e restituzioni derivanti da reato.

L’ammissione è valida per ogni grado e per ogni fase del processo e per tutte le eventuali procedure, derivate ed incidentali, comunque connesse.

Nella fase dell’esecuzione, nel procedimento di revisione, nei processi di revocazione e opposizione di terzo, nei processi relativi all’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione o per quelli di competenza del tribunale di sorveglianza (sempre che l'interessato possa o debba essere assistito da un difensore) occorre presentare autonoma richiesta di ammissione al beneficio.

Nei procedimenti civili per il risarcimento del danno o restituzioni derivanti da reato, (quando le ragioni non risultino manifestamente infondate) l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato ha effetti per tutti i gradi di giurisdizione.

Esclusione dal patrocinio in ambito penale

Il patrocinio a spese dello Stato è escluso:

nei procedimenti penali per reati di evasione in materia di imposte;

se il richiedente è assistito da più di un difensore (è ammesso invece, ora, nei procedimenti relativi a contravvenzioni)

per i condannati con sentenza definitiva per i reati di associazione mafiosa, e connessi al traffico di tabacchi e agli stupefacenti (modifiche apportate dalla legge 24 luglio 2008, n. 125).

Dove si presenta la domanda ?

Per accedere a tale beneficio la persona interessata deve chiederlo con apposita istanza, redatta in carta semplice, sottoscritta personalmente ed autenticata dal difensore o da altro ente, al Giudice.
L'istanza deve indicare il processo per cui viene chiesto il patrocinio, le generalità' ed il codice fiscale dei componenti la famiglia anagrafica, documentando la propria situazione di reddito ed impegnandosi a comunicare eventuali variazioni intervenute successivamente nei limiti di reddito.

Come si presenta la domanda?

La domanda per l'ammissione al gratuito patrocinio deve essere depositata (dall'interessato o dal suo legale di fiducia ovvero trasmessa a mezzo raccomandata) presso la cancelleria del magistrato davanti al quale il processo pende e quindi:
- presso la cancelleria del G.I.P. se il procedimento si trova in fase di indagini preliminari;
- presso la cancelleria del Giudice procedente se il procedimento e' nella fase dibattimentale;
- presso la cancelleria del Giudice che ha emesso il provvedimento impugnato, se il procedimento si trova innanzi alla Corte di Cassazione.
Inoltre la domanda può' essere presentata al direttore del carcere, se l'interessato e' detenuto o all'ufficiale di polizia giudiziaria, quando l'interessato e' in detenzione domiciliare o in luogo di cura. Tali soggetti provvederanno alla trasmissione al magistrato procedente.

Se il richiedente è detenuto la domanda può essere presentata al direttore dell'istituto carcerario che ne cura la trasmissione al magistrato che procede.

Se il richiedente è agli arresti domiciliari o sottoposto a misura di sicurezza la domanda può essere presentata ad un ufficiale di polizia giudiziaria che ne cura la trasmissione al magistrato che procede.

Se il richiedente è straniero (extracomunitario) la domanda deve essere accompagnata da una certificazione (per i redditi prodotti all'estero) dell'autorità consolare competente che attesti la verità di quanto dichiarato nella domanda. In caso di impossibilità, la certificazione può essere sostituita da autocertificazione.

Se il richiedente è straniero ed è detenuto, internato per esecuzione di misura di sicurezza, in stato di arresto o di detenzione domiciliare, la certificazione consolare può essere prodotta entro venti giorni dalla data di presentazione dell'istanza, dal difensore o da un componente della famiglia dell'interessato (oppure può essere sostituita da autocertificazione).

Cosa può decidere il giudice competente dopo la presentazione della domanda ?

Entro 10 giorni, da quando è stata presentata la domanda o da quando è pervenuta, il giudice competente verifica l'ammissibilità della domanda e può decidere in uno dei seguenti modi:

può dichiarare l'istanza inammissibile

può accogliere l'istanza

può respingere l'istanza.

Sulla domanda il giudice decide con decreto motivato che viene depositato in cancelleria. Del deposito viene dato avviso all'interessato. Se detenuto, il decreto gli viene notificato. In ogni caso, copia della domanda e del decreto che decide sull'ammissione al beneficio sono trasmesse all'Ufficio delle Entrate territorialmente competente per la verifica dei redditi dichiarati.

Cosa produce l'accoglimento dell'istanza ?

L'interessato può scegliere un difensore di fiducia tra gli iscritti negli elenchi degli avvocati per il patrocinio a spese dello Stato tenuti presso il Consiglio dell'Ordine del distretto della competente corte di appello e, nei casi previsti dalle legge, può nominare un consulente tecnico e un investigatore privato autorizzato.

Cosa si può fare se la domanda viene rigettata ?

Contro il provvedimento di rigetto, l'interessato può presentare ricorso al presidente del tribunale o della corte di appello entro 20 giorni dal momento in cui ne è venuto a conoscenza. Il ricorso è notificato all'Ufficio delle Entrate. L'ordinanza che decide sul ricorso è notificata entro 10 giorni all'interessato e all'Ufficio delle Entrate che, nei 20 giorni successivi, possono proporre ricorso in Cassazione. Il ricorso non sospende l'esecuzione del provvedimento impugnato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Avvocato civilsta e penalista gratis con gratuito patrocinio a spese dello stato per separazione consensuale giudiziale affidamento mantenimento modifica patti di separazione fondo vittime della strada processo penale Lombardia = Milano  – Bergamo  – Brescia  – Como  – Lodi – Cremona – Lecco  – Mantova   – Monza   – Varese  – Sondrio  – Pavia  – Busto Arsizio– Sesto San Giovanni – Cinisello Balsamo – Vigevano  – Legnano – Gallarate – Rho – Seregno – Lissone – Rozzano – Desio – Voghera – Cologno Monzese – Paderno Dugnano – Albino – Alzano Lombardo –  – Bonate sopra e Sotto – Brembate – Caravaggio – Cologno al Serio – Dalmine – Martinengo – Nembro – Romano di Lombardia – Seriate – Stezzano – Treviglio – Bedizzole – Calcinato – Chiari – Concesio – Desenzano del Garda – Ghedi – Gavardo – Leno – Lumezzane – Manerbio – Montichiari – Palazzolo sull’oglio – Rezzato – Sarezzo – Travagliato – Cantù – Erba – Mariano Comense – Cardano Al Campo – Cassano Magnago – Samarate – Arese – Bollate – Bresso – Buccinasco – Cernusco sul Naviglio – Cinisello Balsamo – Corsico – Cornaredo – Lainate – Melzo – Parabiago – Pioltello – San Donato Milanese – Segrate – Vimodrone – Morbegno- Castiglione delle Stiviere – Porto Mantovano – Cordogno Piemonte = Torino – Alessandria   – Asti– Biella  – Cuneo   – Novara  – Vercelli – Verbania  – Cusio – Ossola – Mondovì – Moncalieri – Collegno – Rivoli – Nichelino – Settimo Torinese –  Saluzzo – Ivrea – Grugliasco – Casale Monferrato – Chieri – Pinerolo – Venaria Reale – Alba – Bra – Novi Ligure – Carmagnola – Tortona – Chiavasso – Fossano – Alpignano – Agliè – Andezeno – Balangero – Beinasco – Borgaro Torinese – Brandizzo – Bussoleno – Candiolo – Caselle Torinese – Castellamonte – Ciriè – Druento – Giaveno – Leini – Luserna San Giovanni – Mazzè – Orbassano – Pianezza – Poirino – Rivarolo – Santena – Susa – Strambino – Trofarello – Volpiano – Volvera Campania = Napoli – Pozzuoli – Casoria – Giugliano – Marano – Torre del Greco – Casalnuovo –  Torre del Greco – Torre Annunziata – Pompei  – Scafati – Afragola – Portici – Quarto – San Giorgio a Cremano – Bacoli – Salerno – Nocera Inferiore – Benevento – Avellino – Nola – Caserta – Aversa – S. M. Capua Vetere – Marcianise – Battipaglia – Acerra – Castellamare di Stabia – Vomero  Arenella – pianura – soccavo – epomeo – posillipo – fuorigrotta – chiaia – Angri – Baronissi – CapaccioCava Dè Tirreni – Eboli –  Pontecagnano Faiano – Ariano Irpino – Afragola – Acerra – Arzano – Caivano- Cardito – Casalnuovo – Castellammare – Ercolano – Marano di Napoli – Mugnano – Villaricca Emilia Romagna = Bologna – Modena  – Ravenna – Ferrara – Parma  – Reggio Emilia – Forlì – Cesena – Piacenza   – Rimini  – Imola – Carpi – Faenza – Sassuolo – Casalecchio di Reno – Riccione – Cento – Formigine – Lugo – San Lazzaro di Savena – Castelfranco Emilia – San Giovanni in Persiceto – Fidenza – Cesenatico – Cervia – Argenta – Comacchio – Pianoro -Azzano – Valsamogglia – Castelfranco Emilia – Formigine – Mirandola – Sassuolo – Soliera – Correggio – Scandiano – Cesenatico – Savignano sul Rubicone – Cervia – Russi Veneto = Belluno – Padova  – Rovigo  – Treviso – Venezia – Verona   – Vicenza – Chioggia – Bassano del Grappa – San Donà di Piave – Schio – Mira – Conegliano – Castel Franco Veneto – Montebelluna – Mogliano Veneto – Valdagno – Mirano – Spinea – Legnago – Portogruaro – Jesolo – Arzignano – Villafranca di Verona – Asiago – Caorle – Cavarzere – Jesolo – Dolo – Martellago – Mira – Portogruaro – Feltre – Occhiobello Friuli Venezia Giulia = Gorizia – Pordenone – Trieste – Udine  – Monfalcone – Sacile – Cordenons – Codroipo – Porcia – Azzano Decimo – Tavagnacco – Latisana – Muggia – Spilinbergo – Cividale – Tolmezzo – Aviano – Brugnera – Pasian di Prato – Gemona del Friuli – Fiume Veneto – Fontanafredda – Ronchi dei Legionari – San Vito al Tagliamento – Tarvisio. – Codenons – Porcia – Sacile – Ronchi dei Legionari Trentino Alto Adige = Bolzano – Trento  – Merano – Rovereto – Bressanone – Liaves – Arco – Riva del Garda – Persine Valsugana – Brunico – Appiano sulla strada del vino – Lana -Mori – Ala – Lavis – Renon – Levio terme – Mezzolombardo – Cstelrotto – Vipiteno – Silandro Valle d’aosta = Aosta – Chatillon – Sarre – Quart – Gressan Toscana = Firenze   – Arezzo  – Grosseto   – Livorno  – Lucca – Massa Carrara – Pisa – Pistoia  – Prato – Siena – Viareggio - San Giuliano Terme   – Scandicci – Sesto Fiorentino – Empoli – Capannori – Cascina – Campi Bisenzio – Piombino – Rosignano Marittimo – Camaiore – San Giuliano Terme – Poggibonsi – Cecina – Pontedera – Manciano – Roccastrada – Valterra  – Cortona – Bagno a Ripoli – Fucecchio – Impruneta – Montespertoli – Pontassieve – Signa – Vinci – Bibbiena – Cortona – Montevarchi – Sansepolcro – Pontedera – San Miniato – Vecchiano – Montepulciano – Sovicille – Sinalunga – Camaiore – Massarosa – Pietrasanta – Seravezza – Orbetello – Piombino – Rosignano Marittimo – Montignoso – Montemurlo – Carmignano Liguria = Genova – Savona   – Imperia  – La Spezia – Rapallo – Chiavari – Ventimiglia – Sarzana – Albenga – Taggia – Varazze – Cairo Montenotte – Lavagna – Loano – Arenzano – Alassio – Santa Margherita Ligure – Recco – Lerici – Arcola  – Albisola Superiore – Bordighera – Sestri Levante  – Finale Ligure – Varazze – Chiavari – Sestri Levante- Bordighera – Lerici – Sarzana – Vezzano Ligure Abruzzo = Chieti  – L’Aquila – Pescara – Teramo –  Montesilvano – Avezzano – Vasto – Lanciano – Sulmona – Ortona – Giulianova – Spoltore – Silvi – Pineto – Atessa – Celano – Atri – Alba adriatica – Penne – Martinsicuro – Spoltore – San Salvo – Francavilla al Mare – Roseto degli Abruzzi Umbria = Perugia  – Terni    -Foligno – Città di Castello – Spoleto – Gubbio – Assisi – Orvieto – Narni – Corciano – Marsciano – Todi – Umbertide – Gualdo Tadino – Magione – Amelia – Torgiano – Città della Pieve – Trevi – Spello – Deruta – San Giustino – Castiglione del lago – Bastia Umbra Marche = Ancona  – Ascoli Piceno  – Fermo  – Macerata – Pesaro Urbino – Montegranaro – Chiaravalle – Corridonia – Potenza Picena – Grottamare – Porto San Giorgio – Sant’Elpidio a Mare – Tolentino – Castelfidardo – Osimo – Fabriano – Jesi – Civitanova Marche – Senigallia – Fano Molise = Campobasso – Termoli – Isernia – Venafro – Bojano – Campomarino – Larino – Montenero di Bisaccia -Riccia -Guglionesi – Agnone -Trivento – San Martino in Pensilis – Santa Croce di Magliano – Cercemaggiore – Petacciato – Ferrazzano – Frosolone – Vinchiaturo – Ripalimosani – Ururi – Baranello – Portocannone – Campodipietra – Montaquila Lazio = Roma  – Latina– Guidonia Montecelio – Fiumicino – Aprilia – Viterbo  – Pomezia – Tivoli  – Anzio – Velletri – Civitavecchia  - Frosinone   - Rieti   – Nettuno – Terracina – ArdeaLadispoli -Albano Laziale – Marino – Monterotondo – Ciampino – Fondi – Formia – Cerveteri – Cisterna di Latina – Ardea – Ariccia – Artena – Bracciano – Cave – Colleferro – Fiano Romano – Fonte Nuova  – Formello – Frascati – Genzano di Roma – Grottaferrata – Ladispoli – Marino – Palestrina – Rocc Priora- San Cesareo – Zagarolo – Anagni – Cassino – Ferentino – Pontecorvo – Sora – Veroli – Civita Castellana – Montefiascone – Vetralia – Gaeta – Sabaudia – Sezze – Terracina Puglia = Bari – Taranto – Foggia  – Andria – Lecce  – Barletta – Brindisi – Altamura – Molfetta – Cerignola – Manfredonia – Bitonto – San Severo – Bisceglie – Trani – Martina Franca – Monopoli – Corato – Gravina in Puglia – Modugno – Fasano – Francavilla Fontana – Lucera – Grottaglie – Massafra Basilicata = Potenza – Matera – Pisticci – Melfi – Policoro – Lavello – Rionero in Vulture – Lauria – Bernalda – Venosa – Avigliano – Montescaglioso – Ferrandina – Montalbano Jonico – Senise – Scanzano Jonico – Tito – Nova Siri – Pignola – Sant’Arcangelo – Picerno – Genzano di Lucania – Tricarico – Lagonegro – Muro Lucano Sardegna = Cagliari   – Sassari – Quartu Sant’Elena – Olbia – Alghero – Nuoro – Oristano   – Carbonia – Selargius – Iglesias – Assemini – Capoterra – Porto Torres – Monserrato – Sestu – Sinnai – Sorso – Villacidro – Tempio Pausania – Arzachena – Quartucciu – Guspini – La Maddalena – Siniscola – Sant’Antioco Calabria = Reggio Calabria – Catanzaro  – Lamezia Terme – Cosenza – Crotone   – Corigliano Calabro – Rossano – Rende – Vibo Valentia – Castrovillari – Acri – Montalto Uffugo – Palmi – Gioia Tauro – Siderno – San Giovanni in Fiore – Cassano all’Ionio – Paola – Taurianova – Isola di Capo Rizzuto – Cirò Marina – Rosarno – Amantea – Villa San Giovanni – Locri Sicilia = Palermo – Agrigento – Caltanisetta – Catania  – Enna – Messina  – Ragusa – Siracusa  – Trapani – Gela – Vittoria – Bagheria – Modica – Acireale – Mazara del Vallo – Paternò – Misterbianco – Alcamo – Barcellona Pozzo di Gotto – Sciacca – Caltagirone – Licata – Monreale – Adrano – Carini.

 

 

Normal 0 14 MicrosoftInternetExplorer4

Lo Studio Legale SAL viene incontro a tutti coloro che  vengono definiti “NON ABBIENTI” ovvero che non possono permettersi, con il proprio reddito, di pagare un avvocato per stare in causa ( sia per agire che per difendersi  ).

Infatti, lo Studio Legale SAL assicura ai propri clienti assistenza legale in giudizio GRATUITA cioè A SPESE DELLO STATO, in quanto gli avvocati dello studio sono regolarmente abilitati all'esercizio del GRATUITO PATROCINIO, essendo inseriti negli specifici elenchi predisposti dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli.

QUANDO E’ POSSIBILE BENEFICIARE DEL GRATUITO PATROCINIO ?

Può essere ammesso al gratuito patrocinio chi è titolare di un reddito annuo imponibile ai fini dell'imposta personale sul reddito, non superiore ad Euro 10.766,33, risultante dall'ultima dichiarazione.

Se l'interessato convive con il coniuge o con altri familiari, il reddito è costituito dalla somma dei redditi conseguiti nello stesso periodo da ogni componente della famiglia compreso il richiedente.

Ai fini della determinazione del limite di reddito si tiene conto anche dei redditi che per legge sono esenti dall'imposta sul reddito persone fisiche (IRPEF) o che sono soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta, ovvero ad imposta sostitutiva.

Si tiene conto del solo reddito personale quando sono oggetto della causa diritti della personalità (per esempio diritto al nome, modifica stato civile, etc.), oppure nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti del nucleo familiare con lui convivente ( ad es. separazione consensuale, giudiziale, divorzio congiunto e giudiziale etc.).

Tutti i cittadini italiani e stranieri che rientrano nei limiti di reddito sopra menzionati, possono essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato.

PER QUALI CAUSE PUO' ESSERE RICHIESTO ?

Il gratuito patrocinio può essere richiesto per tutte le vicende che vedono la necessità del processo civile, tipo:

- Separazione consensuale e giudiziale.

- Divorzio congiunto e giudiziale.

- Affidamento e mantenimento figli.

- Modifica patti di separazione e divorzio.

- Risarcimento danni.

- Recupero crediti.

- Sfratto.

- Etc.

DOVE PRESENTARE LA DOMANDA DI GRATUITO PATROCINIO ?

La domanda per l'ammissione al gratuito patrocinio è preparata ed inoltrata direttamente dagli avvocati dello studio legale SAL.

QUALI DOCUMENTI IL CLIENTE DEVE ESIBIRE ALLO STUDIO LEGALE PER POTER BENEFICIARE DEL GRATUITO PATROCINIO ?

1) Fotocopia documento d’identità (carta d’identità, passaporto o loro equivalente, nonché permesso di soggiorno per gli stranieri soggiornanti in Italia ).

2) Fotocopia codice fiscale del richiedente e di tutti gli appartenenti al nucleo familiare e dei conviventi di fatto.

3) certificato di stato di famiglia rilasciato da non oltre 3 mesi o autocertificazione riportante i dati anagrafici e grado di parentela dei familiari conviventi come risultanti dallo stato di famiglia.

4) fotocopia dell’ultima dichiarazione dei redditi del richiedente : modello unico, modello cud, modello 730 o 770.

5) fotocopia dell’ultima dichiarazione dei redditi dei familiari ( anche di fatto ) conviventi : modello unico, modello cud, modello 730 o 770.

 

Sfratto per Morosità
Assistenza Legale in Tutta Italia

CLICCA QUI

Avvocato Penalista
Preventivi Gratuiti

CLICCA QUI

Le nostre competenze

Fondo Vittime della Strada
Assistenza Legale in Tutta Italia

CLICCA QUI

Separazione Coppia di Fatto
e
Affido Minori
Assistenza Legale in Tutta Italia

CLICCA QUI



Studio Assistenza Legale - p.i. 0605576121 :: Area riservata :: Sito realizzato da Flaweb | Privacy Policy