FACEBOOK TWITTER 081- 579 28 32 339 850 14 36

Come sfrattare un inquilino moroso

Come sfrattare un inquilino moroso

come sfrattare un inquilino moroso

Se sei proprietario di un immobile e ti stati chiedendo come sfrattare un inquilino moroso, con molta probabilità ti trovi anche tu a combattere con l’inquilino che ha deciso di non versare più il canone locatizio.

Beh, niente paura! Di seguito cercherò di spiegarti passo dopo passo come sfrattare un inquilino moroso con costi ridotti.

Subito ti rappresento che nel caso in cui avessi stipulato un contratto di locazione del tuo immobile e l’affittuario non paga mensilmente il fitto, è possibile attivare la procedura di sfratto per morosità.inquilino non paga premi qui

Tuttavia, è bene che tu sappia che potrai azionare tale particolare procedura, della quale parleremo tra poco, solo quando se è presente un regolare contratto di locazione debitamente registrato.

Infatti, in mancanza di un contratto scritto, non potrai beneficiare della procedura veloce di sfratto di cui ti parlavo.

In tale ultimo caso, infatti, dovrai azionare una procedura ordinaria per occupazione senza titolo, i cui tempi e costi sono molto maggiori.

Il secondo requisito, chiaramente, è il mancato pagamento del canone o anche le sole spese condominiali purchè, al tal ultimo riguardo, il debito sia superiore a due mensilità di canone.

Al riguardo ti preciso che è possibile agire anche quando il conduttore non ha pagato una sola mensilità.

Questo però solo in caso di immobile ad uso abitazione, ma non di immobile ad uso commerciale per il quale è necessario dimostrare “l’importanza rilevante” rispetto all’interesse del locatore.

Ma poniamo il caso che tu sia in possesso di un regolare contratto di fitto registrato e che il tuo inquilino non paga il fitto da almeno un mese.

Come sfrattare un inquilino moroso?

Per prima cosa sarà necessario inviare una diffida, molto meglio se tramite un avvocato, con la quale si chiede al conduttore il versamento di quanto dovuto nel termine di 15 giorni ( generalmente ) trascorso inutilmente il quale si procederà in maniera giudiziale.

Se la diffida non sortisse alcun effetto positivo, non ti resterà altro che rivolgerti ad un legale il quale notificherà all’inquilino l’atto di intimazione di sfratto per morosità chiedendo il rilascio dell’immobile.

Generalmente questa procedura è molto veloce.

Infatti, nel giro di un mese e mezzo sarà fissata l’udienza di sfratto all’esito della quale il Giudice, in assenza di contestazioni dell’inquilino o di richiesta del termine di grazia, emette l’ordinanza di rilascio immediatamente esecutiva fissando la data di rilascio.

CONTATTACI SUBITO

Tel. Fisso

Cellulare

WhatsApp

E-Mail