FACEBOOK TWITTER 081- 579 28 32 339 850 14 36

Separazione Consensuale con figli minorenni. Come funziona?

Separazione Consensuale con figli minorenni. Come funziona?

Separazione consensuale con figli minorenni – come funziona? Cosa fare? Quali sono i diritti e i doveri dei genitori? Tutto ciò che c’è da sapere.

Separazione con figli minorenni: cos’è?

La separazione consensuale con figli minorenni  viene avviata quando i due coniugi decidono di comune accordo di voler terminare la loro vita di coppia. Da qui nasce la necessità di creare degli accordi ulteriori per il bene dei figli minorenni.

Con la separazione molti aspetti patrimoniali – e non solo – mutano. Tra tutti, quello più importante riguarda sicuramente l’affidamento e mantenimento dei figli.

Le separazioni con figli minorenni sono sempre abbastanza complesse, anche se attraverso la separazione consensuale l’iter legale è più semplice e veloce. Nonostante i coniugi non debbano più rispettare i vincoli matrimoniali della vita di coppia, la separazione aumenta l’importanza dei diritti e degli obblighi relativi alla genitorialità.

Tale tipo di procede in maniera più tranquilla rispetto ad altri generi di separazione. I due coniugi devono avere un unico obiettivo comune: pensare al benessere dei loro figli.

Certo, ci possono sempre essere delle incomprensioni o conflitti relativi al mantenimento ed all’affidamento della prole, ma è bene ricordare che la separazione consensuale con figli prevede l’affidamento congiunto per garantire il principio della bigenitorialità.

Difatti la legge in merito, la n. 54 dell’8 febbraio del 2006, dispone che: “(…) Anche in caso di separazione personale dei genitori il figlio minore ha il diritto di mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con ciascuno di essi, di ricevere cura, educazione e istruzione da entrambi e di conservare rapporti significativi con gli ascendenti e con i parenti di ciascun ramo genitoriale”. Da ciò è facile intuire quando la legge tuteli i figli minori durante una separazione”.

Separazione congiunta con figli minorenni: l’affidamento

In caso di separazione con figli minorenni viene solitamente scelto l’affidamento condiviso – soprattutto nella separazione consensuale. I due coniugi si rivolgono infatti al Tribunale in comune accordo e pertanto non hanno motivo di allontanare l’altro genitore dalla prole. Esistono comunque anche altri tipi di affidamento.

Per affidamento condiviso si intende la possibilità dei figli di poter trascorrere il tempo con entrambi i genitori nella stessa misura.

Sicuramente la prole trascorrerà più tempo con il genitore col quale convivono – per ragioni meramente logistico-organizzative. Per quanto possibile, si cerca sempre di raggiungere un equilibrio tra il tempo passato con un genitore e quello trascorso con l’altro.

La responsabilità genitoriale è quindi affidata ad entrambi i genitori. Pertanto le decisioni più importanti – relative appunto alla potestà genitoriale – saranno sempre condivise da entrambi e stessa regola vale per il mantenimento economico della prole.

L’affidamento esclusivo prevede che la responsabilità genitoriale di un genitore venga limitata. In questo caso il genitore escluso non potrà intervenire nelle decisioni relative alla vita dei figli. Questo può essere richiesto poiché si ritiene non idoneo l’altro genitore o assente nella vita dei figli.

Si sottolinea che l’affidamento esclusivo non pregiudica l’obbligo di mantenimento da parte del genitore escluso, che dovrà pertanto contribuire in base alle proprie sostanze e alla capacità reddituale.

Laddove la presenza del genitore non fosse compromettente – per la salute psico-fisica della prole – è preferibile l’affidamento congiunto.

Separazione e figli minorenni: cosa succede quando non si è sposati?

Forse non si lascia abbastanza spazio a quest’ultimo quesito, ma la legge al riguardo non lascia nulla al caso. È possibile infatti che due persone abbiano dei figli senza mai formalizzare la loro unione, per poi decidere di allontanarsi.

Cosa succede in questa specifica separazione? La L. 76/2016 chiarisce che le coppie di fatto con figli minori hanno gli stessi obblighi di mantenimento, istruzione e cura nei confronti della prole.

In questo senso i doveri nei confronti dei figli sono identici per le coppie sposate e le coppie di fatto. Per saperne di più al riguardo consulta questa PAGINA

IMPORTANTE: Qualora sorgessero dubbi relativi al servizio di separazione consensuale è possibile chiedere chiarimenti contattando la sede nazionale S.A.L.: 081.5792832 –  339 850 14 36.

 

 

CONTATTACI SUBITO

Tel. Fisso

Cellulare

WhatsApp

E-Mail